Come raccontare la tua storia su LinkedIn

https://hbr.org/2020/04/how-to-tell-your-story-on-linkedin?ab=hero-subleft-3

Gestisci te stesso

Come raccontare la tua storia su LinkedIn

di Alex Cooley

14 aprile 2020

La tua pagina LinkedIn è spesso il fulcro della tua carriera online, ma la maggior parte di noi considera a malapena ciò che offriamo in tale contesto. Serviamo un ricco buffet di risultati, esperienze, identità, missioni e passioni, che i lettori possono esplorare. Oppure, andiamo dall’altra parte e prepariamo una struttura di dati sul tavolo, con soli quattro gruppi alimentari di base: nome, lavoro attuale, esperienza passata ed educazione.

Il primo approccio travolgerà il lettore – datore di lavoro, investitore, cliente o collega – e il secondo lo lascerà desideroso di informazioni e con minori probabilità di connettersi. L’opportunità è persa e rimarremo tutti affamati.

Non importa quanto tu sia bravo in un ruolo; se non riuscirai ad esprimere il tuo valore, sarà molto difficile ottenere le sponsorizzazioni di cui hai bisogno, per muoverti verso le posizioni di leadership che cerchi.

Con la tua pagina LinkedIn, raccontando la storia della tua progressione professionale, guidando il tuo pubblico verso il suo lieto fine e inquadrandolo nei termini in cui esso ha interesse, vi è la differenza tra il lanciare un’ampia rete per catturare un salmone artico nei Caraibi e il noleggiare un peschereccio nel mare della Norvegia. Come risultato, otterrai le riunioni, la direzione, le guide e le interviste che effettivamente desideri.

Nel mio lavoro come istruttore di carriere, aiuto le donne a metà carriera nell’essere assunte, promosse e accettate per l’impressione che esse vogliono avere. Per ciascuno di noi, ciò significa stabilire una convincente identità di marca nel modo migliore, che sia il più adesivo ed efficace possibile: raccontando una storia coerente e concisa, che si connette al pubblico che desideri maggiormente raggiungere e per indurlo a raggiungerti. Per curare la tua pagina LinkedIn per il successo della tua narrazione, segui questi passaggi.

 

Scrivi il tuo lieto fine

Verso cosa ti porta tutto il tuo duro lavoro? Sei forse l’innovativo amministratore delegato di una società in rapida crescita e hai deciso di portare la tecnologia solare in ogni casa lungo la costa orientale e, poi, in tutto il mondo? O sei l’evangelista della diversità e dell’inclusione femminile, che non riposerà fino a quando metà dei CEO di tutte le aziende di Fortune 500 saranno donne?

La conoscenza del brillante, audace e lieto fine della tua storia professionale ancorerà il lettore alla narrazione della tua storia e ti aiuterà a capire quali parti delle tue esperienze, dei tuoi risultati e dei tuoi riconoscimenti saranno rilevanti.

Prendiamo ad esempio Nichelle. Per diversi anni, lei è rimasta incollata al suo pc, lavorando 13 ore al giorno e saltando ogni volta che il suo manager nominava una nuova quota; tutto questo, nella speranza di fare la regista di una delle più grandi piattaforme di social media. Ma non ha avuto fortuna.

Tutti i suoi sforzi, le sue parole, i suoi pensieri e i suoi scritti sono stati diretti verso quell’obiettivo, fino a quando non abbiamo ‘spacchettato’ il vero lieto fine della storia del suo marchio: quello di diventare una produttrice, una scrittrice e una relatrice di contenuti, su questioni di razza. Poiché le competenze e le esperienze di uno scrittore o di un produttore sono molto diverse da quelle di un direttore del marketing, lei aveva bisogno di valutare ogni riga del suo curriculum, di implementare le abilità che aveva imparato e di riscrivere audacemente il suo dialogo interno e le sue comunicazioni esterne, includendo solo le parti rilevanti per il suo futuro di relatrice, scrittrice e produttrice, concentrate sull’esperienza delle persone di colore.

 

Conosci il tuo pubblico e connetti i punti per loro

Quando conosci il tuo finale, hai una migliore idea di ciò per cui il tuo LinkedIn potrebbe esserti utile. Sei qui per generare contatti? Per attirare l’attenzione dei reclutatori? Per creare connessioni professionali nel tuo settore e per portare avanti i tuoi progetti? È comune il pensare che il tuo LinkedIn dovrebbe riguardare la tua persona. Ma, così come qualsiasi stratega del marchio ti dirà, ogni messaggio riguarda il posizionamento del prodotto, al fine di soddisfare le esigenze del proprio consumatore. Sulla tua pagina LinkedIn, la tua missione è quella di presentarti, in modo che i tuoi partner, i datori di lavoro, gli sponsor, gli investitori o i clienti pensino che “questa persona ha le risposte di cui ho bisogno!”

Il primo passo per fare ciò: restringere le persone con cui stai parlando e identificare i loro bisogni.

Lila, che eccelleva nelle negoziazioni e nello sviluppo degli affari, era una stella nascente in un’azienda tecnologica, quando si rese conto che voleva impegnarsi a lavorare con i creatori di contenuti. Dopo aver realizzato di voler lavorare in una grande azienda internazionale, con contenuti premium consolidati, abbiamo scoperto le somiglianze tra la sua esperienza nella vendita di marchi di consumo premium a milioni di consumatori, e l’abbiamo trasformata nell’attitudine di soddisfare le esigenze degli affermati creatori di contenuti, che desiderano vendere grandi spettacoli a milioni di spettatori.

Due obiettivi aziendali, apparentemente non correlati, scorrono ora l’uno dall’altro, creando una transizione senza soluzione di continuità, che qualsiasi recruiter può capire immediatamente, e che Lila può rafforzare tramite i propri colloqui di lavoro.

 

Cerca ispirazione

Con un futuro chiaro e col tuo pubblico pronto, passiamo ora allo stile. Nonostante ciò che Internet potrebbe suggerire, non esiste un modello perfetto. Creare il tuo resoconto in LinkedIn sulla leadership è uno sforzo creativo; quindi, fai come tutti i grandi artisti e ruba, ruba, ruba.

Scegli uno o due profili LinkedIn che parlano alle tue esigenze e analizza ciò che funziona e ciò che non funziona nel tuo profilo, così come lo vedi, e ciò che ami dei profili di queste altre persone. Trasferisci i pezzi giusti del loro profilo nel tuo, per avere un’idea del giusto tipo di fraseggio e dell’ordine che potresti desiderare.

Questo ha funzionato per la mia cliente Kiko, quando è passata da un operatore a un investitore in un fondo per rischi che ha avviato. Quando è arrivato il momento di pubblicizzare il suo nuovo ruolo, su LinkedIn, alle società in cui potrebbe investire e agli investitori che avrebbe bisogno di pagare, sapeva di dover dimostrare forza, competenza e successo negli investimenti e nel loro funzionamento, con dati concreti che appoggiassero le sue affermazioni.

Inviandomi alcuni profili di LinkedIn e articolando ciò che le piaceva di ciascuno di questi – la formattazione dei successi di portfolio delle società, il tono, il modo in cui le persone integravano i propri dettagli personali nel loro riepilogo professionale – abbiamo creato un profilo ibrido col giusto stile, soddisfacendo le esigenze del suo pubblico e rimarcando la sua credibilità.

 

Mettiti al lavoro

Con tutti i pezzi davanti a te, è tempo di rendere tua questa storia. Mantieni ciò che ami del tuo profilo e imita lo stile delle altre persone – riga per riga, se del caso. Se ti piace il modo in cui qualcuno racconta una storia di trasformazione nella sua presentazione, passa attraverso ciascuna sua frase e vedi come potresti raccontare una storia simile, integrando i suoi dettagli con i tuoi. Se ami il modo in cui qualcuno descrive audacemente la propria missione, prova a fare lo stesso con la tua. Anche se questa non sarà formulata in modo perfetto, sarà un inizio e sarà sicuramente meglio di niente, o di ciò che c’era prima. Ricorda, puoi riscrivere il tuo LinkedIn.

Puoi avere dei grandi sogni e la migliore esperienza per realizzarli; ma, a un certo punto, avrai bisogno dell’aiuto degli altri. Se non riesci a comunicare ciò che vuoi, né a creare negli altri la certezza che tu sei la persona giusta per quel lavoro, starai combattendo una battaglia in salita, con un braccio legato dietro la schiena e con una benda sugli occhi. Lo sviluppo di una storia sulla tua leadership, per soddisfare le esigenze del tuo pubblico, è il primo capitolo della tua avvincente storia del marchio personale. Avviso in anticipo: se capirai come poter utilizzare il tuo LinkedIn per raccontare una grande storia, raggiungerai più velocemente il tuo scopo.

Alex Cooley

 

Condividi questo elemento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!