COVID-19: Prendersi cura delle persone malate a casa

https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/if-you-are-sick/care-for-someone.html

 

Prendersi cura delle persone malate a casa

o in altri ambienti non sanitari

 

Consigli per gli operatori sanitari

Se ti stai prendendo cura di qualcuno infettato dal COVID-19 in ambienti non sanitari, segui questi consigli per proteggere te stesso e gli altri. Scopri cosa fare, quando qualcuno ha sintomi di COVID-19 o quando a qualcuno è stato diagnosticato il virus. Queste informazioni riguardano anche le persone che sono risultate positive, ma che non mostrano sintomi.

* Nota: Gli anziani e le persone di qualunque età, con gravi condizioni mediche di base, come le malattie polmonari croniche, le gravi patologie cardiache o il diabete, sono a maggior rischio di sviluppare malattie più gravi, dal COVID-19. Le persone a rischio più elevato di grave malattia devono chiamare il proprio medico, non appena iniziano i sintomi.

Fornire supporto e aiutare a soddisfare le esigenze di base

• Aiutare la persona malata a seguire le istruzioni del medico, per le cure e i farmaci.

o Per la maggior parte delle persone, i sintomi durano alcuni giorni e le persone si sentono meglio dopo    una settimana.

• Verificare se i medicinali da banco, come il paracetamolo, aiutano la persona a sentirsi meglio.

• Assicurarsi che i malati bevano molto e che riposino.

• Aiutarli a fare la spesa, a seguire le prescrizioni e ad avere ciò di cui potrebbero aver bisogno. Prendere in considerazione la possibilità di consegnare gli articoli tramite un servizio di consegna, se possibile.

• Prendersi cura dei loro animali domestici e, se possibile, limitare il contatto tra la persona malata e i loro animali domestici.

 

Fare attenzione ai segnali di avvertimento

 

Le persone che sviluppano segni pericolosi di emergenza per il COVID-19 devono chiamare subito il 112.

I segnali di emergenza includono *:

  • Difficoltà respiratorie o respiro affannoso
  • Dolore persistente o pressione al petto
  • Nuova confusione o incapacità di svegliarsi
  • Labbra o viso bluastri

* Non si tratta di tutti i sintomi o segni di emergenza.

Proteggersi, quando ci si prende cura di qualcuno che è malato

Limitare i contatti

Il COVID-19 si diffonde tra le persone in contatto stretto (entro circa 6 piedi), attraverso le goccioline respiratorie, create quando qualcuno parla, tossisce o starnutisce

  • Il badante, se possibile, non dovrebbe essere qualcuno che sia a maggior rischio di contrarre gravi malattie dal COVID-19.
  • Utilizzare una camera da letto e un bagno separati: se possibile, fare in modo che la persona malata resti nella propria stanza o nella propria area, lontana dagli altri. Se possibile, chiedere alla persona malata di usare un bagno separato.
  • Spazio condiviso: se è necessario condividere lo spazio, assicurarsi che la stanza abbia un buon flusso d’aria.

o Aprire la finestra e accendere un ventilatore (se possibile), per aumentare la circolazione dell’aria.

o Il miglioramento della ventilazione aiuta a rimuovere le goccioline respiratorie dall’aria.

Evitare di ricevere visite: evitare di ricevere visite non necessarie, in particolare le visite di persone a rischio più elevato di malattia grave.

 

Mangiare in stanze o in aree separate

Restare separati: la persona malata dovrebbe mangiare (o essere nutrita) nella sua stanza, se possibile.

Lavare stoviglie e utensili con guanti e acqua calda: maneggiare con i guanti i piatti, le tazze, i bicchieri o le posate utilizzati dalla persona malata. Lavarli con sapone e acqua calda o in lavastoviglie.

Pulire le mani dopo aver tolto i guanti o aver maneggiato oggetti usati.

Evitare di condividere gli oggetti personali

  • Non condividere: piatti, tazze/bicchieri, posate, asciugamani, biancheria da letto o apparecchiature elettroniche con la persona malata.

 

Quando indossare una mascherina in tessuto o dei guanti

  • Persona malata:

o La persona malata deve indossare una mascherina di stoffa, quando è in giro con altre persone, in casa e fuori (anche prima di entrare in uno studio medico).

o La mascherina in tessuto per il viso aiuta a impedire a un malato di diffondere il virus ad altri. Essa trattiene le goccioline respiratorie e impedisce loro di raggiungere altre persone.

o La mascherina in tessuto per il viso non deve essere posizionata su bambini di età inferiore ai 2 anni, né su chiunque abbia difficoltà a respirare o non sia in grado di rimuoverla senza un aiuto.

 

  • Badante:

o Deve indossare i guanti, quando si tocca o entra in contatto con sangue, feci o fluidi corporei, come saliva, muco, vomito e urina. Deve gettare i guanti in una pattumiera foderata.

o Un badante può indossare una mascherina in stoffa per il viso, quando si prende cura di una persona malata; tuttavia non sono noti gli effetti protettivi di questa mascherina (quanto bene il rivestimento di stoffa per il viso possa proteggere le persone sane dal contatto respiratorio col virus).

  • Per evitare di ammalarsi, assicurarsi di praticare le quotidiane misure preventive: pulire spesso le mani, evitare di toccare gli occhi, la bocca e il naso con le mani non lavate, pulire e disinfettare spesso le superfici.

Nota: durante la pandemia del COVID-19, le mascherine chirurgiche sono riservate agli operatori sanitari e ad alcuni primi soccorritori. Potrebbe essere necessario improvvisare una mascherina di stoffa per il viso, utilizzando una sciarpa o una bandana. Ulteriori informazioni qui.

 

Lavarsi spesso le mani

  • Lavarsi le mani: lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, per almeno 20 secondi. Dire a tutti in casa di fare lo stesso, specialmente dopo essere stati vicini alla persona malata.
  • Disinfettante per le mani: se acqua e sapone non sono prontamente disponibili, utilizzare un disinfettante per le mani che contenga almeno il 60% di alcol. Coprire integralmente le superfici delle mani e strofinarle insieme, fino a quando non saranno asciutte.
  • Tenere giù le mani: evitare di toccare gli occhi, il naso e la bocca con le mani non lavate.

 

Pulire e, poi, disinfettare

In casa

  • Pulire e disinfettare ogni giorno le superfici e gli oggetti “high-touch”, ossia tavoli, maniglie delle porte, interruttori della luce, maniglie, scrivanie, servizi igienici, rubinetti, lavandini ed oggetti elettronici.
  • Pulire l’area o l’oggetto con acqua e sapone, se sono sporchi. Quindi, utilizzare un disinfettante domestico.

o Accertarsi di seguire le istruzioni riportate sull’etichetta, per garantire un uso sicuro ed efficace del prodotto. Molti prodotti raccomandano di mantenere la superficie bagnata per diversi minuti, per poter uccidere i germi. Altri raccomandano anche di indossare i guanti, di assicurarsi di avere un buon flusso d’aria e di pulire o sciacquare il prodotto dopo l’uso.

o La maggior parte dei disinfettanti domestici dovrebbe essere efficace. Un elenco di disinfettanti, registrati presso l’EPA, è disponibile qui.

o Per pulire gli oggetti elettronici, seguire le istruzioni del produttore, per tutti i prodotti per la pulizia e la disinfezione. Se tali indicazioni non sono disponibili, utilizzare salviette o spray a base alcolica, contenenti almeno il 70% di alcol.

 

Camera da letto e bagno

  • Se si utilizzano una camera da letto e un bagno separati: pulire soltanto l’area intorno alla persona malata, quando necessario; ad esempio, quando l’area è sporca. Ciò contribuirà a limitare i contatti con la persona malata.

o Se il malato si sente all’altezza, potrà pulire il proprio spazio. Consegnare al malato i materiali per la pulizia personale, come i fazzoletti di carta, le salviette di carta, i detergenti e i disinfettanti registrati presso l’EPA.

  • Se si condivide un bagno: la persona ammalata deve pulirlo e disinfettarlo dopo ogni utilizzo. Se ciò non è possibile, il badante e i membri della famiglia devono attendere il più a lungo possibile, prima di entrare in bagno, e poi pulirlo e disinfettarlo prima dell’uso.

 

Lavare e asciugare il bucato

  • Non agitare la biancheria sporca.
  • Indossare guanti monouso durante la manipolazione della biancheria sporca.
  • Il bucato sporco di una persona malata può essere lavato con altri capi.
  • Lavare gli articoli secondo le istruzioni sull’etichetta. Usare l’impostazione più calda possibile dell’acqua.
  • Rimuovere i guanti e lavarsi immediatamente le mani.
  • Asciugare completamente la biancheria, se possibile al caldo.
  • Lavarsi le mani dopo aver messo i vestiti nell’asciugatrice.
  • Pulire e disinfettare i cesti dei vestiti. Dopo, lavarsi le mani.

 

Usare una pattumiera foderata

  • Collocare i guanti monouso usati e gli altri oggetti contaminati in una pattumiera foderata.
  • Usare i guanti per rimuovere i sacchetti di immondizia, per maneggiare e smaltire la spazzatura. Dopo, lavarsi le mani.
  • Collocare tutti i guanti monouso utilizzati, le mascherine facciali e gli altri oggetti contaminati in una pattumiera foderata.
  • Se possibile, destinare un apposito cestino per la persona malata.

 

Tenere traccia della propria salute

·         I badanti e i contatti stretti dovrebbero monitorare la propria salute, per i sintomi da COVID-19.

o I sintomi comuni includono febbre, tosse e respiro corto. La respirazione problematica è un segnale più grave del fatto che è necessario un consulto medico.

·         Utilizzare lo strumento di autocontrollo del CDC per prendere decisioni sulla ricerca di cure mediche adeguate.

·         In caso di problemi respiratori, chiamare il 112.

o Chiama il medico o il pronto soccorso e informali dei sintomi, prima di entrare. Essi ti diranno cosa fare.

Quando è sicuro stare con gli altri: porre fine all’isolamento domestico

Le persone, con COVID-19 o con i suoi sintomi, che:

·         si stanno riprendendo in casa (o in altri contesti non ospedalieri) e

·         non saranno testate per determinare se non sono più contagiose,

possono lasciare la loro “stanza malata” e la loro casa, se:

·         Non hanno avuto la febbre per almeno 72 ore (ovvero, tre giorni interi senza febbre), senza l’uso di medicinali che riducono la febbre

e

·         Gli altri sintomi sono migliorati (ad esempio, in caso di miglioramento della loro tosse o del loro respiro corto)

e

·         Sono trascorsi almeno 7 giorni dalla prima comparsa dei sintomi

 

Le persone, con COVID-19 o con i suoi sintomi, che:

·         si stanno riprendendo a casa (o in altri contesti non ospedalieri) e

·         saranno testate per determinare se non sono più contagiose,

possono lasciare la loro “stanza malata” e la loro casa, se:

·         Non hanno più la febbre (senza l’uso di medicinali che riducono la febbre)

e

·         Gli altri sintomi sono migliorati (ad esempio, quando sono migliorati la loro tosse o il loro respiro corto)

e

·         Hanno ricevuto due test negativi di fila, a distanza di 24 ore l’uno dall’altro

 

Le persone che NON hanno manifestato sintomi di COVID-19, ma si sono dimostrate positive, che:

·         si sono auto-isolate in casa (o in altri contesti non ospedalieri)

possono lasciare la loro “stanza malata” e la loro casa, quando:

·         Sono trascorsi almeno 7 giorni dalla data del primo test positivo

e

·         Continuano ad avere sintomi (diversi dalla tosse o dal respiro corto) dopo aver effettuato il test.

Per altri 3 giorni, questo gruppo di persone dovrebbe continuare a limitare i contatti (stare ad almeno 6 piedi di distanza dagli altri) e indossare una copertura per il naso e la bocca, quando sono presenti altre persone (anche a casa).

Per TUTTI

  • Quando si esce di casa, mantenersi a una distanza di 6 piedi dagli altri e indossare una mascherina in stoffa quando ci si trova accanto ad altre persone.

Seguire le indicazioni fornite dall’operatore sanitario e dal dipartimento sanitario locale. La decisione di interrompere l’isolamento domiciliare sarà presa in consultazione con il proprio fornitore di assistenza sanitaria e con i dipartimenti sanitari statali e locali. Le decisioni locali dipendono dalle circostanze locali.

Trova ulteriori informazioni su quando porre fine all’isolamento domestico.

 

Ultima revisione della pagina: 14 aprile 2020

Fonte del contenuto: Centro Nazionale per le Immunizzazioni e le Malattie Respiratorie (NCIRD), Dipartimento delle Malattie Virali

https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/if-you-are-sick/care-for-someone.html

 

Condividi questo elemento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!